Blog: http://LauraS.ilcannocchiale.it

.

"Perchè di notte ogni cosa ti appare sotto una luce diversa, che cambia al mattino. E quello che credi bianco o possibile, diventa poi grigio e aleatorio. C'è anche un altro aspetto: per molti la notte è la passione e il sogno, l'illusione che tutto può risorgere e il cerchio chiudersi, ma di giorno le piccole cose lisce e rotonde della notte diventano minute come sabbia e bloccano le ruote e gli ingranaggi del vivere: dimenticanze, ripicche, inciampi di parole, fastidi. E allora sei costretto a non sognare più su quelle pagine. E alla fine ti ritrovi sempre più solo e lontano."

M. Bubola, Doppio Lungo Addio

(vento nei capelli, nei pensieri, nel cuore)

Pubblicato il 5/5/2009 alle 0.1 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web